Cos’è il raffreddamento termoelettrico?

raffreddamento termoelettrico

Raffreddamento termoelettrico

Chi sta cercando una cantina frigo troverà due tipi di sistema di raffreddamento, vale a dire cantinette climatiche con raffreddamento a compressore e con raffreddamento termoelettrico. La maggior parte delle nostre cantinette vino sono dotate di un sistema di raffreddamento a compressore. In questo articolo descriviamo la tecnologia Peltier. I vantaggi e anche gli svantaggi dell’elemento di raffreddamento termoelettrico.

Elemento di raffreddamento termoelettrico

La tecnologia Peltier utilizza un elemento termoelettrico, descritto come una pompa di calore elettrica. Una fonte di alimentazione viene trasmessa a due superfici metalliche, ottenendo così un trasferimento di calore. Con questa tecnologia non vengono utilizzati elementi in movimento, il che rende la cantinetta vino praticamente priva di vibrazioni. Il suddetto effetto Peltier prende il nome dal suo inventore Jean Charles Athanase Peltier. In particolare, le piccole cantinette vino sono dotate di un sistema di raffreddamento termoelettrico invece del tradizionale raffreddamento a compressore. Di seguito una descrizione semplificata del fattore in questione.

Elemento di raffreddamento termoelettrico

Come funziona il raffreddamento termoelettrico?

I frigoriferi termoelettrici funzionano per mezzo di un elemento Peltier che permette il trasferimento di calore da una parte all’altra. Un elemento Peltier ha quindi sempre un lato caldo ed un lato freddo con una differenza di temperatura di circa 20 gradi. Il lato caldo ha una temperatura ambiente mentre il lato freddo raggiunge una temperatura inferiore ai 20 gradi. Per la presenza di una ventola, un frigorifero termoelettrico non può essere completamente silenzioso perché l’elemento Peltier deve essere sempre raffreddato dalla temperatura ambiente.

Vantaggi del sistema di raffreddamento termoelettrico

  • Compatto ed economico;
  • Nessun refrigerante necessario, rispettoso dell’ambiente;
  • Assenza di vibrazioni, molto importante per la conservazione dei vini;
  • Dopo essere stata trasportata, la cantinetta vino può essere collegata dopo pochi istanti.
  • Bassa manutenzione e lunga durata.

Svantaggi del sistema di raffreddamento termoelettrico

  • Consuma un po’ più di energia rispetto ad un raffreddamento a compressore;
  • Raffredda max. 15-18 gradi rispetto alla temperatura ambiente;
  • Non adatto per l’installazione. La sottostruttura è possibile solo se viene fornita una ventilazione sufficiente.

Attenzione: se una cantinetta vino con sistema di raffreddamento Peltier viene trasportata in condizioni climatiche umide, è necessario attendere almeno un’ora prima di utilizzarla. Sussiste la possibilità che dell’umidità (condensa) si possa depositare sulla parte elettrica della cantinetta vino. Questo non crea nessun danno, ma lasciate che la cantinetta vino si acclimatizzi un po’ nella stanza in cui verrà posizionata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *